AVVISO DI BANDO DI PRENOTAZIONE DI TERRENI PER LA ZONA PEEP DEL CAPOLUOGO

PIANO PER L’EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE ( Art. 35 Legge 22/10/1971 n. 865 ) FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA PER LA PREASSEGNAZIONE DELLE AREE COMPRESE NEL PEEP DEL CAPOLUOGO

pubblicato da Amministratore in data 21 gennaio 2011.

 

 

AVVISO   DI  BANDO  DI  PRENOTAZIONE

di terreni per la Zona PEEP del Capoluogo

 

 

PIANO  PER L’EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE
( Art. 35   Legge   22/10/1971   n.  865 )
FORMAZIONE    DELLA GRADUATORIA  PER LA PREASSEGNAZIONE DELLE AREE COMPRESE NEL PEEP  DEL CAPOLUOGO

 

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

 

VISTA LA DELIBERAZIONE CONSILIARE  N. 14 DEL 04.04.2003 CHE APPROVA IL REGOLAMENTO DI CESSIONE DELLE AREE DESTINATE ALL’EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE COMPRESE NEL PIANO ATTUATIVO AI SENSI DELLA LEGGE 18.04.1962 N. 167;

 

                                                            P R E M E S S O

 

CHE CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 45 DEL 18.12.2002 E’ STATA APPROVATO IL NUOVO PIANO PER L’EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE DEL CAPOLUOGO;

 

CHE CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA MUNICIPALE N. 37 DEL 16.04.2004 SONO STATI APPROVATI I CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE AREE COMPRESE NEL PIANO DI CUI SOPRA;

 

CHE CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 54 DEL 29.06.2004 E’ STATO DEFINITO IL REGIME DELLE AREE AREE DA CONCEDERE AI SENSI DELL’ART. 35 DELLA LEGGE 22.10.1971 N. 865;

 

CHE CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 14 DEL 19.04.2006 È STATA APPROVATA UNA VARIANTE AL PIANO ATTUATIVO DI CUI SOPRA;

 

                                                      R E N D E     N O T O

 

CHE E’ INDETTO UN BANDO PER LA PREASSEGNAZIONE DI PARTE DELLE AREE INSERITE NEL PEEP DEL CAPOLUOGO: LOTTI NN. 7 e 9, IN DIRITTO DI PROPRIETA’, A COLORO CHE SONO IN POSSESSO DEI REQUISITI PREVISTI DAL REGOLAMENTO DI CESSIONE DELLE AREE;

 

CHE LE AREE DISPONIBILI E LE RELATIVE VOLUMETRIE SONO LE SEGUENTI:

LOTTO N. 7   SUPERFICIE MQ. 551 VOLUME EDIFICABILE MC. 600

LOTTO N. 9   SUPERFICIE MQ. 545 VOLUME EDIFICABILE MC. 600

TOTALE                             MQ. 1.096                                    MC. 1.200

 

CHE I COSTI DELLE AREE SONO FISSATI, GIUSTA LA D.G.M. N. 30 DEL 23.04.2010, IN MISURA PARI ALL’IMPORTO DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA CHE SARANNO REALIZZATE DAL COMUNE, MAGGIORATO DEL COSTO DI ACQUISIZIONE DELL’AREA, OVVERO IN € 66,05 a MQ.;

 

CHE CONSEGUENTEMENTE I COSTI COMPLESSIVI DI CIASCUN LOTTO SONO DETERMINATI COME SEGUE:

LOTTO N. 7                36.393,55;

LOTTO N. 9                35.997,25;

                                   72.390,80

 

CHE I REQUISITI PER PARTECIPARE ALLA SELEZIONE SONO QUELLI INDICATI NEL REGOLAMENTO PER L’ATTUAZIONE DEL PEEP E NELLA D.G.M. N. 37 DEL 16.04.2004;

 

CHE LE TIPOLOGIE EDILIZIE PER I LOTTI DISPONIBILI SONO QUELLE ILLUSTRATE NELLE TAV. N. 3 e N. 5 DEL PEEP E NEGLI ARTT. 3 E 4 DELLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE;

 

CHE LE GARANZIE RICHIESTE, I CONTROLLI E LE PRESCRIZIONI DA RISPETTARE NEGLI INTERVENTI SONO QUELLI INDICATI NEL REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DEL PEEP;

 

CHE I CRITERI DI SELEZIONE DELLE ISTANZE SONO QUELLI INDICATI AGLI ARTT. 8 E 17 DEL REGOLAMENTO GIA’ CITATO E NELLA D.G.M. N. 37 DEL 16.04.2004;

 

CHE L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE PROCEDERA’ ALLA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA (PREDISPOSTA  DA APPOSITA COMMMISSIONE) PER LA PREASSEGNAZIONE DELLE AREE SOPRA INDICATE IN DIRITTO DI PROPRIETA’;

 

COLORO CHE SONO INTERESSATI A EDIFICARE NELLE AREE SOPRA ELENCATE DEVONO PRESENTARE DOMANDA IN BOLLO, INDIRIZZATA ALL’UFFICIO URBANISTICA – EDILIZIA PRIVATA, AL PROTOCOLLO GENERALE DEL COMUNE, UNITAMENTE AL QUESTIONARIO ALLEGATO AL BANDO,  PER CONCORRERE ALLA FORMAZIONE DELLA SUDDETTA GRADUATORIA, ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 27.02.2011;

NELLA DOMANDA DOVRANNO ESSERE RIPORTATI:

A)                INDICAZIONE DEL SOGGETTO RICHIEDENTE (ENTE PUBBLICO, COOPERATIVA EDILIZIA. IMPRESA DI COSTRUZIONI, PRIVATO) COMPLETA DI DATI ANAGRAFICI O RAGIONE SOCIALE E CODICE FISCALE;

B)                  INDIVIDUAZIONE DEI LOTTI CHE VENGONO RICHIESTI;

C)                INDICAZIONE DELLE DIMENSIONI DELL’INTERVENTO DA REALIZZARE IN TERMINI DI VANI, ALLOGGI CON RELATIVE SUPERFICI, ED EVENTUALI SERVIZI ACCESSORI;

D)                LA SPESA DI MASSIMA PREVISTA (COMPLESSIVA E/O PER ALLOGGIO) NONCHE’ LE FORME DI FINANZIAMENTO PREVISTE.

 

PER QUANTO RIGUARDA LE CARATTERISTICHE DEGLI APPARTAMENTI REALIZZABILI SI FA PRESENTE QUANTO SEGUE:

-           I LOTTI COMPRESI NEL BANDO HANNO CIASCUNO UNA VOLUMETRIA EDIFICABILE DI MC. 600;

-           SU OGNI LOTTO POSSONO ESSERE REALIZZATE DA UNA A QUATTRO UNITA’ IMMOBILIARI;

-           NEL CASO DI RICHIESTE DI SINGOLI PRIVATI, PUO’ ESSERE RICHIESTA L’ASSEGNAZIONE DELLA VOLUMETRIA NECESSARIA PER UN SOLO APPARTAMENTO PER NUCLEO FAMILIARE;

-           NON VI E’ LIMITE ALLA SUPERFICIE ABITABILE REALIZZABILE, FERMO RESTANDO CHE IN BASE ALLE DISPOSIZIONI VIGENTI LE UNITA’ IMMOBILIARI DI SUPERFICIE SUPERIORE AI MQ. 95 NETTI (PIU’ MQ. 18 DI GARAGE O CANTINA) NON POSSONO CONCORRERE ALL’ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI, E CHE INOLTRE IN BASE AI CRITERI APPROVATI CON D.G.M. N. 37 DEL 16.04.2004 VENGONO PRIVILEGIATI, CON L’ASSEGNAZIONE DI PUNTEGGI INVERSAMENTE PROPORZIONALI ALLA SUPERFICIE, GLI APPARTAMENTI DI SUPERFICIE COMPRESA TRA I 45 E I 95 MQ.

 

L’ASSEGNAZIONE PROVVISORIA SARA’ ESEGUITA DA QUESTA AMMINISTRAZIONE NEL RISPETTO DEL REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DEL PEEP E DEI CRITERI SOPRA CITATI.

L’ASSEGNAZIONE DEFINITA SARA’ SUBORDINATA ALLA PRESENTAZIONE, NEI TEMPI E NEI MODI CHE VERRANNO INDICATI, DELLA DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE I REQUISITI DICHIARATI NELLA DOMANDA.

 

COPIA DEL BANDO, DEL QUESTIONARIO, DEL REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DEL PEEP SONO REPERIBILI PRESSO L’UFFICIO URBANISTICA DEL COMUNE (NELLE ORE DI APERTURA AL PUBBLICO: LUNEDI’ – MERCOLEDI’  DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 12,00), TEL 0575/8408213, FAX 0575/845432.

IL PIANO PER L’EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE DEL CAPOLUOGO E’ CONSULTABILE PRESSO LO STESSO UFFICIO URBANISTICA.

 

MARCIANO DELLA CHIANA, Lì 28.01.2011

                                                            

                                                                                                                                                                                                                                   IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

                                                                                                                          Arch. Alessio Bartolozzi   

 

Comune di Marciano della Chiana stendardo del Comune