Via il vecchio depuratore di Cesa, arriva il nuovo collettore fognario

pubblicato da Amministratore in data 27 luglio 2011.

Via il vecchio depuratore di Cesa, arriva il nuovo collettore fognario

 
 
 

Marciano della ChianaAccordo raggiunto con la società Nuove Acque per la realizzazione di un nuovo collettore fognario.

“I lavori – spiega l’assessore ai lavori pubblici Mauro Faralli – sono finalmente potuti partire in questo mese di luglio. Siamo particolarmente soddisfatti di aver dato avvio alla realizzazione di quest’opera che permetterà presto di risanare e riqualificare notevolmente la frazione di Cesa e insieme tutto il territorio di Marciano. È stato un progetto impegnativo e di non facile pianificazione. Questa intesa con Nuove Acque è stata uno degli obiettivi che la nostra amministrazione ha posto fin da subito fra le sue priorità. Poter dare oggi una risposta concreta ai cittadini di una problematica divenuta non più sostenibile è per questo motivo di orgoglio”.

“Non si tratta – prosegue Faralli – soltanto di andare a migliorare in generale un contesto ambientale ma quanto piuttosto di poter arrivare a dare una soluzione definitiva, igienicamente e tecnicamente efficiente, soprattutto duratura, ai problemi determinati dagli scarichi liberi ancora confluenti direttamente o indirettamente per mezzo dei fossi campestri. Come noto gli scarichi finiscono per riversarsi in aree verdi ad uso agricolo ma più frequentemente in zone prossime alle abitazioni. Quindi, oltre agli ovvi problemi legati all’inquinamento delle acque, insistevano ulteriori disagi legati alla vicinanza degli insediamenti abitativi. La nuova rete fognaria consentirà di scaricare nel nuovo depuratore consortile “La Colmata”, costruito fra Marciano e Monte San Savino, i reflui delle frazioni di Cesa, Badicorte, San Giovanni dei Mori e nonché dello stesso capoluogo. Ma soprattutto – conclude l’assessore ai lavori pubblici – permetterà di poter dismettere il vecchio depuratore di Cesa, risalente agli anni Settanta, andando a risanare completamente quell’area”.

Il tracciato della nuova condotta si sviluppa partendo dall’attuale stazione di sollevamento dei reflui di Cesa ed è lungo 1 chilometro e 142 metri. Nel corso dei lavori verranno sostituiti alcuni tombini di attraversamento dei corsi d’acqua e sarà anche rifatto un ponticello di attraversamento sul lato della strada provinciale 25. L’investimento complessivo da parte di Nuove Acque è di 800mila euro. I lavori sono dunque in corso e la conclusione, fa sapere la società, è prevista per il primo trimestre 2012.

Comune di Marciano della Chiana stendardo del Comune